Notizia Oggi

Stampa Home

Coggiola, patteggia due anni per la morte di Federico Chiarelli

Pena sospesa con la condizionale
Articolo pubblicato il 26-04-2016 alle ore 15:20:49
Coggiola, patteggia due anni per la morte di Federico Chiarelli 3
Federico Chiarelli

A un anno e mezzo dalla tragedia, si conclude con un patteggiamento il processo per la morte di Federico Chiarelli, il 19enne di Coggiola che il 12 ottobre 2014 fu trovato morto sulla strada a pochi metri da casa, travolto da un'auto. Il 23enne Andrea Alciato, alla guida di quell'auto, ha patteggiato un pena di un anno e undici mesi per omicidio colposo, sospesa per la condizionale. La vicenda giudiziaria si conclude qui, anche perché la proposta è stata accettata anche dalla famiglia e dal procuratore. Il che significa che anche in sede civile è stato trovato un accordo per l'indennizzo ai genitori del ragazzo. 

Come è noto, Alciato ha sempre detto di non essersi accorto di aver investito il ragazzo: ha ammesso di aver urtato qualcosa sulla strada, ma di aver pensato che fosse qualche sacco o qualcosa di simile abbandonato sulla strada. E in effetti pare appurato che il quel tragico momento Federico fosse effettivamente a terra, non in piedi, e quindi difficile da individuare nel pieno della notte.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...