Notizia Oggi

Stampa Home

Colpì un connazionale con una mannaia: starà in carcere per quattro anni

Il fatto accadde a novembre
Articolo pubblicato il 18-03-2017 alle ore 12:11:55
Colpi un connazionale con una mannaia: starà in carcere per quattro anni  2
Il tribunale di Vercelli

Ieri il tribunale di Vercelli ha deciso: il cinese che qualche mese fa aggredì a colpi di mannaia un connazionale dovrà scontare una pena di 4 anni. Il pm aveva chiesto un anno e mezzo in più. Il processo si è svolto con il rito abbreviato. L'uomo, un 38enne residente nel capoluogo provinciale, è in carcere dal giorno dell'aggressione, cioè da novembre, e si è dovuto difendere dall'accusa di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione. Il fatto avvenne in via Martiri del Kiwu. Gli agenti della polizia lo fermarono in strada mentre stava rincorrendo la vittima e poco distante trovarono l'arma. La vittima fu colpita al capo e tuttavia, prima di chiamare il 113, riuscì a filmare con il cellulare parte dell'aggressione subita. Per lui la prognosi fu di quaranta giorni. Alla base del gesto c'era un movente passionale: la sorella dell'aggredito aveva una relazione con l'aggressore, che era pure il sio datore di lavoro. L'uomo però era sposato e il rapporto non piacevapiù di tanto al fratello.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...