Notizia Oggi

Stampa Home

Con Mario Casagrande se ne va un pezzo di storia di Borgosesia

Venerdì il funerale
Articolo pubblicato il 04-05-2016 alle ore 20:00:26
Con Mario Casagrande se ne va un pezzo di storia di Borgosesia 3
Anno 1976: Mario Casagrande e Alice Freschi

Gioventà cattolica, Acli, Democrazia cristinata, lotta partigiana, coro "Cantores mundi", carnevale, consigliere in Comune, alla vecchia Ussl e all'allora Consiglio di Valle, imprenditoria locale, banda cittadina, autore di poesie dialettali. Un elenco che serve solo a citare gli ambiti più importanti in cui la presenza di Mario Casarande ebbe un peso importante (a volte decisivo) dal secondo dopoguerra ai giorni di oggi. Dire che era stato un pezzo di stori della città di Borgosesia non è esagerato.

Mario Casagrande se n'è andato ieri sera all'Hospice di Gattinara, dove era stato ricoverato per trascorrere gli ultimi giorni, seguito e assistito nel modo migliore possibile. Un lutto che ha colpito tutta la città: 25 anni consecutivi a interpretare il Peru, conosciuto e stimato un po' da tutti, Casagrande è una di quelle persone che hanno davvero lasciato il segno nella comunità in cui sono cresciuti. Domani sera nella chiesa parrocchiale sarà recitato il rosario, mentre il funerale è fissato per venerdì mattina. Nato il 23 marzo 1931, aveva 85 anni.

(maggiori particolari domani su Notizia Oggi)

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...