Notizia Oggi

Stampa Home

Concorso d'idee per il nome del nuovo Comune in Val Sermenza

E' aperto ai residenti con almeno 10 anni, ma anche a chi ha qualche legame coi due paesi
Articolo pubblicato il 09-08-2016 alle ore 14:33:27
Rimasco, concorso d'idee per il nuovo Comune 3
Rimasco

Parte il concorso di idee per scegliere il nuovo nome del Comune che nascerà dalla fusione di Rimasco e Rima San Giuseppe. I consigli comunali dei due paesi hanno espresso la piena volontà di pervenire all'istituzione di un nuovo ente mediante la fusione, il presidente della Provincia di Vercelli ha espresso a sua volta parere favorevole, insomma il processo di unificazione è già partito. Per questo le due amministrazioni hanno diffuso un volantino in paese con cui si invita la popolazione residente di Rimasco e Rima San Giuseppe a partecipare al concorso per scegliere il nome. Possono partecipare coloro che hanno almeno dieci anni di età, siano residenti a Rimasco o Rima San Giuseppe, ma anche coloro che abbiano radici storiche nei due paesi o siano proprietari di immobili o frequentatori della vallata.  Si tratterà di una consultazione informale, un concorso di idee per la scelta del nome del nuovo Comune che andrà a costituirsi in seguito alla fusione. Le attuali amministrazioni hanno già lanciato alcune proposte, assolutamente non vincolanti come Alto Sermenza, Alto Egua e Sermenza o Montelago. Ogni persona può esprimere un solo voto in sala consiliare a Rimasco, nella sala della casa frazionale di Rima, in sala consiliare a San Giuseppe o nella sala della società di tiro a Ferrate. L'esito della consultazione verrà comunicato alla Regione Piemonte per il proseguimento degli atti previsti dalla legge, in seguito verrà data notizia alla popolazione dell'esito del concorso con la pubblicazione sui siti internet istituzionali.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...