Notizia Oggi

Stampa Home

Con la Mostra del vino Ghemme tende la mano ad Amatrice

Si cercano volontari per la cantina in cui si preparano caffè e vendono biscotti
Articolo pubblicato il 29-03-2017 alle ore 19:21:16
Il cortile della Barciocca preso d'assalto dai visitatori in una scorsa edizione
Il cortile della Barciocca preso d'assalto dai visitatori in una scorsa edizione

 Si scaldano i motori per la mostra del vino e Ghemme pensa di aiutare Amatrice con la kermesse.

La 47ª edizione si aprirà martedì 25 aprile,  con chiusura domenica 7 maggio e una sola giornata di riposo, martedì 2 maggio.

Nei giorni scorsi in una prima riunione della Pro loco, che come sempre organizzerà la kermesse enogastronomica che ogni anno richiama migliaia di visitatori, sono saltate fuori le prime idee per renderla ancora più interessante. Si cercherà ad esempio di allestire, con l’aiuto dei produttori, qualche iniziativa per celebrare il ventennale del riconoscimento della docg al vino di Ghemme. Un compleanno che è stato festeggiato già a Roma nella sede del Ministero dell’agricoltura, ma non ancora nel paese di origine.

Ma gli organizzatori hanno anche intenzione di dare una mano ad Amatrice, il paese duramente colpito dal terremoto. Da valutare il tipo di collaborazione: magari un collegamento video, oppure addirittura uno spazio in cui gli agricoltori della località in provincia di Rieti possano vendere i loro prodotti.

Saranno probabilmente ripetute anche le due serate a numero chiuso riservate alle famiglie e alle associazioni ghemmesi, introdotte l’anno scorso e subito apprezzate. Come sempre sarà imponente il servizio d’ordine privato, per evitare incidenti, così come gli inviti a un consumo moderato del vino. Immutata la location, con il cortiletto della Barciocca cuore pulsante dell’evento e le cantine circostanti in cui si potranno trovare bottiglie di vino, panini imbottiti con salumi e l’immancabile bagnetto e altre squisitezze

Nei giorni scorsi sulla pagina Facebook dedicata alla mostra del vino, è partita la ricerca di volontari per la cantina in cui si vendono i biscotti e si preparano i caffè.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...