Notizia Oggi

Stampa Home

Crevacuore autovelox in arrivo nelle colonnine arancioni

Articolo pubblicato il 29-01-2018 alle ore 17:39:36
Crevacuore autovelox in arrivo nelle colonnine arancioni 3
Crevacuore autovelox in arrivo nelle colonnine arancioni 3

Gli speedcheck di Crevacuore sembrano avere raggiunto il loro obiettivo: anche se non si sono viste multe, le colonnine arancioni fungono da deterrente. Da un mese e mezzo ormai sono stati posizionati e gli automobilisti alla vista alzano il piede dall’acceleratore quasi in modo istintivo. I controlli però saranno attivati a breve, anche perchè tutta la procedura per avviarli si è conclusa.

I primi riscontri sono positivi. «Ho raccolto diverse testimonianze e la gente ha notato le auto passare a una velocità più regolare - commenta il sindaco Massimo Toso -. Il nostro obiettivo era di avere un impianto che fungesse da deterrente. E finora l’obiettivo è stato raggiunto, ma inizieremo anche con i controlli che saranno più o meno serrati a seconda delle necessità». Il Comune affitterà l’autovelox e inizierà a utilizzarlo nelle varie postazioni sparse un po’ in tutto il territorio. I dispositivi sono stati installati lungo la ex strada provinciale 200 che porta a Pray (presa in carico dal Comune di Crevacuore fino al bivio per Ailoche e Caprile), nel tratto compreso tra la Caserma dei Carabinieri e il cimitero del paese (anche questo diventato comunale) e anche lungo la strada verso l’ex Cartiera. «Abbiamo anche concluso le pratiche burocratiche per procedere anche a togliere i punti della patente in caso di infrazioni - osserva Toso -. E’ stato un atto necessario per non rischiare poi di avere ricorsi. Ma il nostro fine ultimo è la sicurezza, non fare cassa».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...