Notizia Oggi

Stampa Home

Crevacuore vuol dare nuova vita all'ex ristorante Corea

L'immobile è stato ristrutturato con i fondi europei
Articolo pubblicato il 22-03-2016 alle ore 20:31:15
Crevacuore vuol dare nuova vita all'ex ristorante Corea 2
L'ex ristorante Corea


Il Comune di Crevacuore prova a ridare vita all’ex ristorante Corea, rimesso a nuovo ormai da dieci anni grazie a finanziamenti europei ma mai riaperto. Adesso l’amministrazione ha approvato una delibera sul bando di gestione, sperando che abbia migliore sorte dei precedenti: l’affitto minimo richiesto è di 4800 euro all’anno, pari a soli 400 al mese. A carico del gestore ci sarà però l’acquisto degli arredi e le ultime opere di sistemazione. «Una commissione sarà incaricata di valutare le richieste - spiega il sindaco Massimo Toso -. L’obiettivo è quello di avviare un ristorante puntando sulla cucina locale valsesserina».

Lo stabile era stato restaurato con i fondi europei della Regione ma mai entrato in funzione. Il progetto originario era di realizzare una sorta di centro della cucina tipica ed era stato lanciato da Comune e dall'ex Comunità montana Valsessera nell'ambito del bando europeo che in zona aveva portato una serie di finanziamenti importanti. Per il ristorante erano stati spesi 300mila euro, che però non sono stati sufficienti per l'apertura. Anche la precedente amministrazione aveva tentato di piazzare la struttura, anche se non erano mai stati avviati veri e propri bandi. Si erano presi contatti anche con l’istituto alberghiero ma l’idea non andò in porto.

«La struttura è a posto - riprende -. All'interno i lavori sono terminati: al primo piano c'è una saletta che potrebbe fungere da reception, oltre alla cucina. Ai piani superiori invece sono state ricavate alcune salette per ospitare i tavoli dei commensali, infine all'ultimo piano c'è un sottotetto da utilizzare con la bella stagione». L’amministrazione Toso aveva annunciato di voler finalmente dare un futuro alla struttura. «E’ ovvio che si chiederà di aprire una attività che punti sulla tipicità dei prodotti locali come prevedeva il progetto originario - spiega -. Ci vuole tanta fortuna, ma noi ci proviamo perchè siamo convinti che l’attività possa interessare».

 


3 allegati

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...