Notizia Oggi

Stampa Home

Crevacuore vuole la rotonda: «Provincia, dove sei?»

Il sindaco: «Non chiediamo alcun contributo economico, i soldi li metterà tutti il Comune»
Articolo pubblicato il 18-11-2016 alle ore 17:55:12
Crevacuore vuole la rotonda: «Provincia, dove sei?» 3
Dove sorgerà la rotonda

Il Comune di Crevacuore vuola la rotonda, ma la Provincia di Biella prende tempo. Perchè? E’ quello che si sta chiedendo l’amministrazione del paese valsesserino, dato che adesso i soldi ci sono. E’ più di un anno che si parla del progetto per togliere l’impianto semaforico e procedere anche alla sistemazione della piazza del mercato. «Avevamo già inviato la richiesta mesi fa - spiega il sindaco Massimo Toso -, ma non abbiamo ricevuto alcuna risposta. A questo punto presenteremo un sollecito. I lavori avrebbero potuto già partire se ci fosse stata tutta la documentazione...». Serve il via libera della Provincia per intervenire, considerato che è l’ente competente del tratto. «Tra l'altro - ribadisce Toso - non chiediamo alcun contributo, i soldi li metterà tutti il Comune».

A Crevacuore intanto sperano che la Provincia prenda in considerazione anche la sistemazione dell’asfaltatura nel rettilineo della cartiera: ormai sono passati mesi dalla richiesta sottoscritta con altri Comuni della zona, ma finora non si è visto ancora alcuna impresa impegnata nei lavori. Eppure in quel tratto un intervento al manto stradale sarebbe più che necessario, tenuto conto della presenza di veri e propri crateri che mettono a dura prova pneumatici e sospensioni. La Provincia aveva comunque promesso che l’intervento sarebbe stato portato a termine. Nel frattempo Crevacuore si concentra sui lavori alla rotonda, dove verrà smantellato l’ultimo impianto semaforico a incrocio rimasto in zona. E sulla natura dei fondi il sindaco ricorda: «Non è stato acceso un nuovo finanziamento per questo intervento. Semplicemente abbiamo chiesto di poter utilizzare i soldi per un mutuo già attivo a favore del nuovo progetto».

La vecchia Giunta aveva infatti stanziato una somma per l’acquisto di uno scuolabus, ma per fortuna ci ha pensato un paio di anni fa una benefattrice del paese a pagare buona parte del mezzo. Con i soldi risparmiati si potrà quindi procedere al rifacimento della piazza Martiri e alla realizzazione della rotonda. La rotatoria avrà un diametro di 17 metri, sufficienti per girare senza problemi, inoltre sarà sormontabile in modo che non costituisca un ostacolo per mezzi di grossa dimensione. Sarà rivista anche la piazza con un nuovo marciapiede e qualche albero per dare un’idea più accogliente per chi arriva in paese. «La rotonda sarà maggiormente funzionale - spiega Toso -, ma abbiamo voluto anche dare un impatto visivo diverso all’entrata del nostro paese. Aspettiamo di avere tutta la documentazione per poter finalmente portare a termine l’intervento».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...