Notizia Oggi

Stampa Home

Croce rossa, il presidente è arrivato a fine mandato: «Grazie a tutti»

Pier Franco Zaffalon ha guidato la Cri per tre anni
Articolo pubblicato il 28-02-2016 alle ore 11:09:11
Croce rossa, il presidente è arrivato a fine mandato: «Grazie a tutti» 3
Pier Franco Zaffalon

La Croce rossa di Borgosesia si appresta a riunirsi per il rinnovo delle cariche sociali, che scadono proprio in questa fine mase. In chiusura di mandato, il presidente uscente Pier Franco Zaffalon invia una lettera di saluto: «Il 28 febbraio scadrà il mio mandato di presidente del comitato della Croce rossa di Borgosesia. Sono stati tre anni intensi durante i quali ho cercato di riportare l'associazione a livelli di credibilità ai quali da sempre abituati; in alcune occasioni non è stato possibile, però sono certo che il lavoro svolto ha portato buoni frutti, sia nel campo socio-assistenziale che nelle altre attività istituzionali».

«In questi tre anni - prosegue zaffalon - abbiamo avuto una crescita al di sopra delle aspettative e questo ci può solo fare piacere; ciò è stato possibile grazie al contributo dei giornali locali, dell'amministrazione comunale di Borgosesia che da sempre ci è vicina, come pure alle amministrazioni comunali del territorio della Valsesia e Valsessera, a tutte le associazioni che in questi anni hanno collaborato con Croce rossa e alla popolazione tutta che crede nei principi dell’associazione. Un sincero grazie a tutti i collaboratori che si sono succeduti in questo triennio e che mi hanno aiutato nel mio compito, ma soprattutto grazie alle volontarie e ai volontari che in modo ammirevole e con sacrificio hanno dedicato e dedicano il proprio tempo libero a questa crescita».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...