Notizia Oggi

Stampa Home

Cuoca e guida spirituale: Romagnano ricorda suor Maria Nicoletta

Aveva 89 anni: era giunta all'Istituto Sacro Cuore di Romagnano nel 1947
Articolo pubblicato il 30-01-2017 alle ore 11:23:33
Cuoca e guida spirituale: Romagnano ricorda suor Maria Nicoletta 2
Suor Maria Nicoletta Bogo, 89 anni. La religiosa era molto conosciuta a Romagnano: da sempre era la cuoca e la giardiniera dell’istituto Sacro Cuore

E’ stata cuoca, ma anche giardiniera e pure la confidente per intere generazioni di romagnanesi. Suor Maria Nicoletta Bogo, Sorella della Carità, si è spenta a 89 anni; è stata uno dei “pilastri” dell’istituto Sacro Cuore di Romagnano. Mercoledì scorso, nella chiesa abbaziale, la comunità si è riunita per darle l'ultimo saluto.

Originaria di Pieve Vergonte, in Val d’Ossola, suor Maria Nicoletta è stata a Romagnano dal 1 ottobre 1947 fino allo scorso novembre, quando le sue condizioni di salute si sono aggravate. Da allora è stata ospitata nel monastero di San Vincenzo a Grignasco, insieme alle consorelle.

«Suor Maria Nicoletta era un punto di riferimento, non soltanto all’interno dell’istituto, ma anche per tanti romagnanesi, che venivano da lei per confidarsi», ricorda la direttrice della scuola, suor Anna Teresa Cerutti.
Suor Maria Nicoletta aveva due fratelli, deceduti, e una sorella, Vincenza. «Suor Maria Nicoletta è stata punto di riferimento per tante generazioni - dice la madre generale suor Samuela Ferrari - in particolare il suo ufficio era quello di cuoca oltre che di assistente alla crescita degli allievi della scuola». Al Sacro Cuore si occupava però anche dell’orto e del giardino, oltre alla manutenzione degli impianti.

«Era amata e conosciuta da tutti - prosegue suor Anna - sia dal vicinato che dagli studenti e un po’ da tutto il paese. Era una persona gioviale, chiacchierava sempre volentieri. Indubbiamente sapeva farsi volere bene».
Dopo la funzione religiosa il feretro è partito alla volta del cimitero di Pieve Vergonte, dove èstato tumulato nella tomba di famiglia.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...