Notizia Oggi

Stampa Home

Custodiva in casa importanti documenti storici, prescritto un borgosesiano

Dovrà comunque restituire tutto quanto
Articolo pubblicato il 11-08-2016 alle ore 17:11:07
Custodiva in casa importanti documenti storici, prescritto un borgosesiano  2
Foto d'archivio

E’ finita con la prescrizione la vicenda giudiziaria del borgosesiano residente in Provincia di Biella che conservava in casa documenti storici provenienti da chiese, archivi di stato e comuni di Vercellese, Valsesia e Novarese. Il 43enne era stato denunciato per ricettazione e violazione della legge che regola la tutela dei beni culturali. I beni archivistici recuperati dalle forze dell’ordine consistevano in registri diocesani e parrocchiali, documenti ecclesiastici, cartelle cliniche, archivi storici e altro ancora. Pur prescritto, l’uomo deve comunque restituire quanto custodiva in casa.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...