Notizia Oggi

Stampa Home

Da 40 iscritti a 5: lo ''sboom'' del doposcuola a Gattinara

Per il momento sarà “sperimentale” fino a Natale
Articolo pubblicato il 07-10-2017 alle ore 17:06:55
Da 40 iscritti a 5: lo ''sboom'' del doposcuola a Gattinara 2
Foto d'archivio

Il doposcuola di Gattinara fa ''sboom''. Per il momento sarà “sperimentale” fino a Natale. Poi si vedrà.  Il servizio di pre e post scuola è stato attivato lunedì 25 settembre. Novità dell’anno scolastico 2017-2018 era proprio il post scuola, il servizio di assistenza dei bambini della scuola dell’infanzia e della scuola elementare, esteso dalle 16 alle 18, in attesa che i genitori uscissero dal lavoro e tornassero a prendere i bambini.

Subito dopo le vacanze, il Comune aveva avviato un sondaggio per valutare quante famiglie fossero interessate al servizio. Hanno risposto quaranta nuclei famigliari, che avrebbe fatto ipotizzare un successo per un servizio che, negli anni, non è mai riuscito a decollare. In Comune sapevano benissimo che il fatto che una famiglia si dica interessata, non significa che necessariamente confermerà l’iscrizione che, va ricordato, comporta il pagamento della retta del servizio per tutti i nove mesi di scuola.

Quando è stato il momento di tirare le somme, confermare e pagare l’iscrizione, alla fine sono state soltanto cinque le famiglie che hanno effettivamente aderito al servizio. Come è stato detto sin dalla presentazione del servizio di pre e post scuola, il servizio sarebbe stato attivato con un minimo di 16 iscritti (al di sotto sarebbe stato controproducente). «Nonostante ci siano soltanto cinque iscritti – dice il sindaco Daniele Baglione – abbiamo deciso ugualmente di far partire il servizio di post scuola, in via sperimentale, fino alle vacanze natalizie. Le famiglie che hanno aderito sostengono che molti non si sono ancora iscritti, ma lo avrebbero fatto in itinere, se effettivamente il post scuola sarebbe partito. Aspettiamo Natale e poi prenderemo una decisione».

Al momento è il Comune che integra la parte economica in perdita (circa 200 euro al mese), per sostenere i costi della sperimentazione. Non ci sono invece problemi per il servizio di pre scuola, attivo dalle 7,30 alle 8,30, che può contare su 23 bambini iscritti. Chi fosse interessato, quindi, può ancora iscriversi. Per le famiglie il cui indice Isee è fino a 18mila euro, il servizio di pre scuola costa 198 euro per tutti i nove mesi di scuola; il post scuola costa invece 360 euro l’anno, mentre chi usufruirà del servizio di pre e post scuola paga 558 euro. Per le fasce Isee superiori ai 18mila euro, la tariffa del pre scuola è di 225 euro, per il post scuola 378 euro e per entrambi i servizi di 603 euro.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...