Notizia Oggi

Stampa Home

Delinquenti milionari si fingevano venditori del ''Folletto''

Si chiamano Giacomo e Maverik Alafleur
Articolo pubblicato il 09-11-2017 alle ore 15:30:39
Delinquenti milionari si fingevano venditori del ''Folletto'' 2
L'operazione condotta dalla squadra mobile della Questura di Biella

Due dei tre finti venditori di aspirapolveri provenienti dall'Astigiano e fermati qualche settimana fa dalla squadra mobile della Questura di Biella sono esponenti di spicco della criminalità gravitante tra Piemonte e Liguria. Insieme a un terzo uomo, anch'egli un nomade sinti, Giacomo Alafleur, 55 anni, e il figlio Maverik, 27 anni, erano stati colti sul fatto a Sandigliano a metà ottobre. Solo nei giorni successivi, però, si è davvero capito chi sono. Dal tribunale di Genova, infatti, è giunta notizia che si tratta di delinquenti milionari. La famiglia Alafleur, infatti, possiede sette case, nove macchine, sei attività commerciali e ventiquattro conti correnti, con due milioni di euro di liquidità. Per la mobile di Biella, averli individuati e fermati è stato un risultato significativo. Il patrimionio milionario era completamente sconosciuto al fisco e tutto quanto è stato sequestrato. I due, intanto, restano in carcere. 

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...