Notizia Oggi

Stampa Home

Denunce e contro-denunce dopo le botte nello spogliatoio

Versioni opposte delle due società
Articolo pubblicato il 08-02-2018 alle ore 14:58:40
Denunce e contro-denunce dopo le botte nello spogliatoio  3
Denunce e contro-denunce dopo le botte nello spogliatoio 3

Si è preso una querela sia il guardalinee portato dalla Pro Roasio, sia il figlio. Ma anche la società del presidente Ottavio Motta sta valutando di innescare una contro-querela. Il tutto come strascico del parapiglia che si è innescato quasi due settimane fa negli spogliatoi dopo la gara tra Dilettantistica Biella e Pro Roasio, giocata a Cossila. Le due società hanno fornito versioni dei fatti del tutto contrastanti, in particolare su chi ha scagliato la prima pietra (o il primo pugno), parecchio dopo la conclusione della gara. Di certo c'è che un giocatore della Dilettantistica è finito al pronto soccorso con il naso rotto e una botta alla mandibola. Ma, appunto, su come si sono svolti i fatti e sulle responsabilità, si rischia che debba occuparsene qualche giudice.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...