Notizia Oggi

Stampa Home

Deturpata la Via Crucis di Sant'Anna di Borgosesia

Un altro episodio dopo quello dell'anno scorso
Articolo pubblicato il 07-06-2016 alle ore 14:22:33
Deturpata la Via Crucis di Sant'Anna di Borgosesia 2
Deturpata la Via Crucis di Sant'Anna

Scritte e disegni lungo la Via Crucis che sale al santuario di Sant'Anna e nelle cappelle sotto alla santuario. Come già accaduto in passato, l’area del colle resta una delle zone preferite di vandali e anonimi writer. Diversi borgosesiani, seguendo il percorso pedonale in questi giorni, hanno notato frasi e fregi sui muri e nei porticati, e hanno segnalato la situazione.

Già lo scorso anno era stata ricoperta di frasi e disegni in pennarello nero la base in pietra di una delle cappelle, una di quelle centrali della Via Crucis e quindi meno esposta alla vista. Se scritte e simboli appaiono ora in parte scoloriti, altri ne sono stati aggiunti. La stessa cappella (che non è protetta da cancellata) si trova ora con la base di una colonna deturpata sempre con improvvisate sigle, e anche la ringhiera posta di fronte presenta una frase e una colata di vernice. Non va meglio alle cappelle nelle “grotte” che si trovano alla base del santuario (e che già sovente sono state oggetto della rottura delle luci): ora, proprio sopra la grata, mani ignote hanno vergato una scritta offensiva.

La preoccupazione espressa dai cittadini è che questi episodi possano moltiplicarsi, andando alla lunga a causare danni pesanti a quella che è una delle ricchezze artistiche di Borgosesia (la chiesa di Sant'Anna è monumento nazionale), andando anche a vanificare lo sforzo di tanti, privati e gruppi, che si prendono cura dell'area, come la squadra Aib che periodicamente fa una pulizia generale o gli “Amici dell'arte” che avevano curato il restauro delle cappelle.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...