Notizia Oggi

Stampa Home

Diede fuoco alla zia nella vasca da bagno: condanna confermata

Accade nel giugno 2016
Articolo pubblicato il 01-02-2018 alle ore 06:39:09
Diede fuoco alla zia nella vasca da bagno: condanna confermata 2
Diede fuoco alla zia nella vasca da bagno: condanna confermata 2

La Corte di appello ha confermato la condanna a 8 anni e 2 mesi a carico di Alessandro Michele Cirillo, il 35enne di Cerano che nel giugno 2016 picchiò e cercò di incendiare con l'alcol l'anziana zia dopo averla costretta a mettersi nella vasca da bagno. L'uomo era accusato di lesioni gravi e appropriazione indebita, reato (quest'ultimo) contestato anche alla moglie perché si era presa i soldi della pensione della parente.

La zia si era salvata, riuscendo a uscire in strada completamente nuda. Ma adesso è semiparalizzata in una struttura protetta. Per questo il tribunale ha imposto agli aggressori un anticipo di risarcimento di 88mila euro (80mila dal nipote e 8mila dalla compagna). All'origine del dramma, una situazione di tossicodipendenza e problemi economici.

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...