Notizia Oggi

Stampa Home
Ambiente

'Diffidate del Consorzio. Troppi cambiamenti'

Il comitato dei custodi all'attacco dell'ente Baraggia
Articolo pubblicato il 08-10-2016 alle ore 09:43:57
La diga in alta Valsessera
La diga in alta Valsessera


I continui cambiamenti all'interno del Consorzio Baraggia non rassicurano di certo gli ambientalisti. Luigi Momo era stato nominato commissario straordinario del Consorzio Baraggia, ma appena un mese fa la giunta regionale ha deciso di assegnare l’incarico a Enrico Zola, funzionario regionale, ex commissario di Arpea, esperto nel settore vinicolo. Il motivo? La scadenza dei termini. Ma ne è sorta una battaglia legale, come spiegano sulla pagina Facebook dell’associazione “Custodiamo la Valsessera”: «L’ex commissario ha presentato ricorso al Tar contro la delibera della giunta. E il nuovo commissario ha prontamente dato mandato all'avvocato Barosio affinché il Consorzio Baraggia si costituisca ad opponendum». Insomma l’ex commissario vuole tornare in sella, quello attuale vuole rimanerci visto che ha avuto il via libera da parte della Regione. A fianco di Zola è rimasta la stessa consulta.
Ma di fronte a questi continui cambiamenti il comitato ambientalista “Custodiamo la Valsessera” pone una questione: «La domanda d'obbligo è la seguente: affidereste ad un ente così instabile (è privo di vertici ed ora anche caratterizzato da contenziosi) la realizzazione di una diga da 322 milioni di euro ? Per Custodiamo la Valsessera la risposta è ovvia: No».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...