Notizia Oggi

Stampa Home
Opportunità per investimenti

Domani e mercoledì il Gal cerca idee da finanziare in Valsesia

L'obiettivo è puntare sullo sviluppo di attività forestali, agroalimentari e turistiche
Articolo pubblicato il 07-03-2016 alle ore 17:16:54
Il centro di Rossa
Il centro di Rossa

Nuove opportunità di finanziamento per lo sviluppo rurale europeo della montagna e delle sue attività turistiche, agroalimentari e forestali. Il Gal Terre del Sesia cerca idee per realizzare progetti, entro il 22 aprile bisogna infatti presentare il piano locale per accedere ai finanziamenti. Ed è per questo che il Gal ha deciso di incontrare gli operatori dei vari settori,
Martedì 8 marzo alle 14 nella sede dell’Unione montana a Varallo ci sarà un incontro con gli imprenditori agricoli e forestali. Altro incontro sarà proposto mercoledì 9 marzo alle 14.30 sempre nella sede dell’Unione montana, questa volta però rivolto alle imprese turistiche, commerciali e artigianali. C’è la possibilità di portare a casa contributi in conto capitale fino al 50% delle spese di investimento ammesse.
«In queste due occasioni - sottolinea il presidente Franco Gilardi - spiegheremo i filoni attraverso cui ottenere i finanziamenti, cerchiamo idee da finanziare che, se ritenute valide, verranno inserite nel piano locale che andremo a presentare». E aggiunge: «La partecipazione a questi due incontri è importante. Vuole essere una occasione per gli imprenditori già presenti, ma anche per chi vuole aprire una nuova attività». Potranno ottenere maggiori punteggi quelle imprese che riusciranno a fare rete tra loro e creare una filiera. «E’ questa la strada da percorrere - riprende Gilardi -. Pensiamo per esempio alle attività agricole o forestali, ma anche turistiche, per esempio l’albergo o ristorante o negozio che propone in vendita i prodotti che arrivano direttamente dall’alpeggio». E’ previsto poi un bando per le nuove imprese con una cifra a fondo perduto per quelle, questa opportunità vale per il turismo e per il settore artigianale.
Il bando come sempre sarà rivolto alle piccole e micro-imprese. Sono previsti investimenti per coloro che vogliono ammodernare le proprie strutture turistiche o agricole, ma ci sarà la possibilità di acquistare nuove attrezzature, ci sarà anche la possibilità di ammodernare gli stabili aziendali. Il bando è aperto per il commercio dei prodotti del bosco e dell’agroalimentare.
Ovviamente ci sarà poi il filone del finanziamento per enti pubblici. «Comuni, Unioni montane, Parchi potranno essere beneficiari del recupero di beni architettonici che vanno dal fontanile alle piazzette, ovvero la parte storica dei paesi - spiega invece Roberto Veggi -. L’obiettivo è di riportare alla luce le vecchie borgate invase dal bosco per recuperare il paesaggio originario». Tantissime le opportunità a disposizione. In ambito agricolo si potrà finanziare settore vitivinicolo solo per certi settori come la lavorazione. Ma si aggiunge anche l’opportunità di ricevere finanziamenti per la creazione di imprese nuove con un contributo fino a 45mila euro in ogni settore. «Per puntare ad avere un punteggio maggiore - sottolinea Veggi - l’ideale è puntare a creare una filiera su vari settori».
Va ricordato che il Gal Terese del Sesia copre tutta l’alta Valsesia, i Comuni dell’Unione montana Valsesia, la zona di Gattinara e da quest’anno anche i Comuni del parco del Fenera, vale a dire Romagnano, Prato Sesia, Serravalle, Boca, Cavallirio e Maggiora.

X

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...