Notizia Oggi

Stampa Home

Domenica 400 centauri al raduno a Serravalle

L'associazione ha sede a Vintebbio
Articolo pubblicato il 13-04-2017 alle ore 21:13:47
Domenica 400 centauri al raduno a Serravalle 2
I centauri in piazza Libertà

Circa 400 centauri si sono ritrovati domenica  mattina a Serravalle per la tradizionale benedizione. L’appuntamento organizzato dal motoclub “Motodipendenti” che ha sede a Vintebbio è diventata una tradizione per il paese. Domenica dunque numerosi motociclisti con diverse tipologie di moto si sono ritrovati in piazza Libertà. Intorno alle 10 è stata impartita la benedizione che non è stata impartita dal parroco don Tomasz Sen ma da don Pietro Lupo. Emozioni e commozione hanno fatto da cornice al momento.

«E’ davvero bello vedere così tanta gente a questo appuntamento - ha detto l’anziano sacerdote ai presenti - ricordate sempre di rispettare il codice della strada». A seguire il presidente del motoclub, Gian Mauro Dalla Vecchia, ha illustrato ai presenti le iniziative portate avanti dal gruppo, ultima la raccolta di beni di prima necessità per le popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto, organizzata insieme all’associazione “Col Territorio”. Quet’anno c’è stata inoltre un’altra novità durante il motoraduno. Il conto alla rovescia per l’accensione dei motori è stato fatto da alcuni ragazzi della Cascina Spazzacamino Anffas di Prato Sesia. Al via i partecipanti hanno acceso le loro moto ricordando tutti coloro che non ci sono più. L’appuntamento è proseguito con un motogiro che ha fatto tappa a Rovasenda alla Cascina dell’Angelo per un aperitivo a cui è seguito il pranzo.


Prossima manifestazione che vedrà protagonisti i centauri sarà la 4ª prova del campionato nazionale turismo che si terrà a Serravalle sabato 20 e domenica 21 maggio. Chi volesse avere maggiori informazioni sull’evento o avvicinarsi al sodalizio può contattare il numero 342.1658391 il martedì e il venerdì dalle 21 alle 24 o recarsi in sede nelle ex scuole di Vintebbio il venerdì e martedì.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...