Notizia Oggi

Stampa Home
Domenica il vice parroco prenderà servizio a Maranello

Don Angelo Belloni ha lasciato Varallo

Il sindaco: "In parrocchia ci sono malumori, spero che cambi qualcosa"
Articolo pubblicato il 08-01-2016 alle ore 10:50:11
Don Angelo Belloni ha lasciato Varallo 3
Don Angelo Belloni

Come annunciato, don Angelo Belloni ha lasciato Varallo e domenica prenderà servizio nella parrocchia di Maranello, in Emilia. Ai saluti che molti varallesi rivolgono al sacerdote, che dall’8 settembre 2012 ha ricoperto l’incarico di vice parroco al fianco del prevosto don Roberto Collarini, si uniscono gli auguri del sindaco Eraldo Botta: «Molte persone mi hanno contattato dopo aver appreso che don Angelo avrebbe lasciato definitivamente la città e i motivi che lo hanno portato a prendere questa decisione - racconta il primo cittadino -. Io auguro a don Angelo un buona permanenza nella sua nuova parrocchia e se avrò occasione di recarmi a Maranello, dove spesso vado vista la mia passione per i motori, andrò a trovarlo».

Come ha riferito lui stesso, a spingere il sacerdote a chiedere il trasferimento ci sono stati problemi di salute ma anche le difficoltà incontrate a vivere serenamente il suo ministero nella parrocchia di San Gaudenzio. Tant’è che, nel salutare la comunità, qualche giorno fa ha ribadito quanto aveva già detto nella sua lettera di congedo di novembre, ovvero la necessità di «un urgente e illuminato intervento in grado di adottare soluzioni coraggiose, e radicali».

Un appello che non è passato inosservato, come sottolinea il sindaco. «Diversi cittadini mi hanno espresso a questo proposito la loro solidarietà a quanto noi sosteniamo da tempo nei confronti della parrocchia. C’è un malumore diffuso, pertanto mi auguro che l’appello di don Angelo non rimanga inascoltato».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...