Notizia Oggi

Stampa Home

Donna di Coggiola truffata da un finto carabiniere

Partita la denuncia
Articolo pubblicato il 20-05-2016 alle ore 06:10:56
Donna di Coggiola truffata da un finto carabiniere 3
Foto d'archivio

Su un sito di vendite online una donna di Coggiola di 47 anni aveva visto un'offerta allettante: un iPhone 5s a 200 euro. Aveva allora deciso di procedere con l'acquisto e di contattare quindi colui che aveva messo in vendita l'apparecchio. Si trattava di un uomo che le spiega di essere un militare dei carabinieri. Infatti anche sulla foto di Whatsapp campeggia la fiamma simbolo dell'Arma. Alla fine trovano l'accordo, la donna versa 200 euro tramite una ricarica di Postepay e attende la chiamata del venditore. Chiamata che non arriverà mai: e nemmeno l'uomo risponde più su Whatsapp. Così la donna capisce di essere stata truffata e denuncia tutto ai carabinieri. Quelli veri, questa volta.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...