Notizia Oggi

Stampa Home

Dopo le feste 700 lasciati a casa da Amazon: tutto programmato, ma c'è chi mastica amaro

Molti speravano in una conferma
Articolo pubblicato il 09-01-2018 alle ore 07:01:40
Dopo le feste 700 lasciati a casa da Amazon: tutto programmato, ma c'è chi mastica amaro 2
Dopo le feste 700 lasciati a casa da Amazon: tutto programmato, ma c'è chi mastica amaro 2

Circa 700 persone assunte e lasciate fuori nel giro di un mese. Tutto previsto, ma sono in molti a masticare amaro (o comunque a non nascondere che speravano qualcosa in più) per quello che è accaduto al magazzino Amazon di Vercelli. Con l'avvicinarsi del Natale la forza lavoro era infatti salita a 900 addetti, ma 700 di loro erano temporanei (si trattava di contratti "di somministrazione"), e sono stati lasciti a casa dopo il boom delle festività.

Tutto programmato, fa sapere il gruppo: è normale che in occasione dei periodi di grande attività il numero degli addetti salga anche di molto. In effetti, ormai è prassi per molti settori assumere "a somministrazione" quando c'è da affrontare un picco di lavoro: a fare scalpore qui è soprattutto il numero, ma del resto Amazon è un colosso. In ogni caso, il gruppo ribadisce l'obiettivo finale: entro tre anni ci saranno 600 persone stabilmente al lavoro nell'area industriale di Larizzate.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...