Notizia Oggi

Stampa Home
Politica

Dopo Torino, ora i 5 Stelle puntano al Vercellese

Analisi di Mirko Busto dopo l'esito ai ballottaggi
Articolo pubblicato il 20-06-2016 alle ore 17:52:55
Mirko Busto
Mirko Busto

«Siamo vittoriosi nei ballottaggi alle amministrative non solo a Torino, ma anche a Pinerolo e a San Mauro Torinese: il MoVimento 5 Stelle si dimostra ormai maturo per governare un’Italia in macerie ma dove in tanti hanno voglia e coraggio di rialzarsi. Invece il Partito Democratico in Piemonte resta intrappolato nelle sue stesse ipocrite bugie e affonda sempre più. Qui a Vercelli, per una curiosa coincidenza, il sindaco PD Maura Forte proprio oggi – 20 giugno – a poche ore dai risultati delle urne, sostiene una nuova udienza del processo sulle false firme elettorali delle elezioni provinciali 2011. Anche questo è un segnale che la vecchia politica, fatta di promesse che spesso scadono nell'illegalità e nel malaffare, appartiene al passato. Il presente e il futuro della nostra città sono nelle mani dei cittadini, trasparenti e senza personalismi, che hanno già scelto nuove forme di partecipazione attiva». Questo il commento del deputato 5 Stelle Mirko Busto.

 Busto aggiunge: “I prossimi mesi saranno un banco di prova durissimo per il MoVimento in Piemonte. Come cittadini che hanno a cuore il bene comune e la legalità non ci tireremo indietro e porteremo avanti con determinazione questa rivoluzione politica e anche culturale. Anche a Vercelli i cittadini sono chiamati tutti a far parte di questo cammino, necessario per debellare anni di bugie, ipocrisie, accordi sottobanco, favoritismi personali e inefficienza amministrativa. Torniamo a essere cittadini con dignità, a pretendere e a lottare per veder garantiti i diritti nella nostra comunità. Un’altra Italia è possibile, anzi è già iniziata”.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...