Notizia Oggi

Stampa Home
Cronaca

Due carabinieri liberi dal servizio e un vigile del fuoco bloccano i rapinatori

I malviventi avevano sottratto 25mila euro da una commerciante
Articolo pubblicato il 06-07-2016 alle ore 07:29:23
Foto di repertorio
  2
Foto di repertorio 2

Due carabinieri e un vigile del fuoco liberi dal servizio fermano i rapinatori. E' successo l'altro giorno a Cigliano dove i carabinieri alla fine hanno arrestato un 40enne e un 58enne di origine siciliana gravati da pregiudizi penali, entrambi residenti a Torino.
Erano le 20 del 3 luglio quando una commerciante rientrando in casa dal proprio negozio è stata bloccata da due persone che l'hanno scaraventata a terra per prenderle i documenti contabili, una valigetta con 25mila euro contante.  In quel momento però stava passando un carabiniere fuori servizio che si è accorto di quanto stava accadendo e ha avvisato il proprio superiore lanciandosi all'inseguimento. Mentre i rapinatori stavano cercando la fuga sono stati notati da un vigile del fuoco, vicino di casa della donna rapinata che ha notato la vettura con a bordo due sconosciuti e ha cercato di ostacolarne la fuga andandogli addosso con la propria vettura. A quel punto i due malviventi hanno lasciato l'auto e continuato la fuga a piedi inseguiti dal carabiniere e vigile del fuoco, per essere però bloccati dal maresciallo comandante interinale della stazione di Cigliano, pure libero dal servizio, che nel frattempo era giunto in aiuto dell’altro militare.
I militari hanno trovato anche un paio di guanti in pelle, uno strofinaccio imbevuto di etere etilico, una bottiglietta di etere, una macchina fotografica e due cappellini.  L’intera refurtiva veniva restituiti alla legittima proprietaria.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...