Notizia Oggi

Stampa Home
Prima categoria

Dufour in testa e la "cantera" applaude

Domenica pubblico delle grandi occasioni nel derby con il Gattinara
Articolo pubblicato il 24-11-2015 alle ore 16:00:58
La "cantera"  della Dufour
La "cantera" della Dufour

La Dufour Varallo balza in testa alla classifica della Prima categoria portandosi a casa il derby contro il Gattinara. Domenica dopo il primo tempo chiuso dai bianco-neri in vantaggio con Ciarmatori, i nero-verdi hanno prima pareggiato con Casella e poi raddoppiato con Mangolini al quinto minuto di recupero. Doccia fredda per i bianco-neri e feste per i nero-verdi che hanno riempito gli spalti del “Giulio Bacci” con i ragazzi del settore giovanile.

E lo spettacolo nero-verde è piaciuto a tutta la squadra. Capitan Piero Casella su Facebook scrive: «Un grazie particolare a nome di tutta la squadra,alle persone,ragazzi e bambini che domenica sono venuti a sostenerci e hanno fatto in modo che questa giornata rimanga indimenticabilmente per tutti noi!!! Il calcio a volte regala emozioni indescrivibili e ciò è successo anche grazie a voi!». I complimenti arrivano anche da mister Francesco Alberti: «E' stato emozionante vedere i ragazzi del nostro settore giovanile sugli spalti a incitare i ragazzi, è stata una marcia in più per noi».

Tags: gattinara calcio,dufour varallo

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...