Notizia Oggi

Stampa Home
Moltissime segnalazioni alla Polizia Postale di Biella

E' allarme attacchi informatici in tutta la zona

Il virus, in grado di criptare i file, ha colpito aziende, scuole e professionisti
Articolo pubblicato il 05-02-2016 alle ore 15:18:56
Ondata di attacchi informatici nel Biellese 1
Per decriptare i file è richiesto il pagamento di un'ingente somma

Un virus in grado di criptare i file. Sarebbe questa l'origine dell'attacco informatico che sta attraversando da alcuni giorni le nostre zone. Moltissime le segnalazioni ricevute dalla Polizia Postale di Biella da parte di aziende, scuole del territorio e liberi professionisti. 

Il "cryptovirus-ransomware" è un virus che, una volta scaricato, cripta i file presenti sul computer rendendoli illeggibili. Per sbloccarli, il sistema richiede il pagamento di 500 dollari, che dopo alcuni giorni raddoppiano, in ogni caso senza la garanzia di invio della chiave di cifratura. 

Per tutelarsi, la Polizia Postale raccomanda di effettuare backup periodici dei file contenuti sul computer su unità esterne, come cloud o memorie rimuovibili, mantenere sempre aggiornato il browser per navigare in Internet e prestare la massima attenzione nell'apertura di allegati mail. In molti casi infatti il virus è penetrato come allegato mail, che l'utente scaricava perché convinto provenisse da un collega, un ente conosciuto o in generale un contatto affidabile. 

 

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...