Notizia Oggi

Stampa Home

E' nato a Maggiora uno dei brani di musica house dell'estate 2016

Si intitola "Heart beat"
Articolo pubblicato il 27-09-2016 alle ore 10:35:59
E' nato a Maggiora uno dei brani di musica house dell'estate 2016 2
Marco Pigato

Si chiama "Heart beat" uno dei brani di musica house di maggior successo dell'estate 2016. E porta la firma del dj maggiorese Marco Pigato.

Con “Heart beat”, uscito a giugno e firmato con il nome d’arte “Mark Pigato”, il brano ha toccato la 68esima posizione della classifica dei “Top 100” sul portale “Beatport”, punto di riferimento per gli appassionati. Pigato aveva già un singolo alle spalle: “Keep on”, uscito il 21 aprile, l’aveva già portato in classifica, con il 99esimo posto. I due singoli sono usciti con la casa Mone Music Records e sono disponibili sugli store digitali iTunes, Google Play Music, BeatPort, Tracksource e su Spotify.


È invece in programma per domani l’uscita di “Samba”, sotto l’etichetta Startracks. Come suggerisce il nome, si tratta di un brano dalle sonorità tipiche brasiliane. Quarantunenne, deejay professionista da 26 anni, Pigato, con il nome d’arte di dj Sirio, è dj resident al Phenomenon di Fontaneto d’Agogna da ben 16 anni.


Affascinato dal mestiere del dj fin da giovane, dalla sua prima volta in discoteca, Pigato ha imparato il mestiere da autodidatta e i suoi esordi sono stati al “Faro” di Brusnengo, ma ha lavorato anche al Globe Trotter Cafè di Gattinara e in vari locali della zona. Agli inizi, ha inoltre preso parte per quattro anni consecutivi alle gare regionali organizzate dal conduttore radiofonico Mauro Marino da cui, conquistandosi più volte i gradini del podio, ha avuto modo di lavorare con lui. Ha quindi maturato esperienza anche in radio con “Radio 2001” a Novara, “Radio Azzurra” e con l’allora “One-o-one network”, oggi “Radio 101”.


La scorsa settimana ha avuto anche la sua prima serata come “special guest” alla discoteca La Rocca di Arona. Dietro alla consolle di un deejay professionista, dunque, c’è la gavetta: tanto che ai ragazzi che vorrebbero scegliere lo stesso mestiere, Pigato consiglia prima di tutto di farlo per passione: «Il mio primo consiglio è di non farlo solo per i soldi – raccomanda – perché non bisogna pensare che il lavoro del dj sia come quello che si vede in televisione: prima di arrivare lì, c’è molta strada da fare. Bisogna crederci, amare questo lavoro e la musica. Occorre poi imparare a fare il dj un po’ come una volta, tenendo sempre un occhio sulla pista, mettendo canzoni che facciano ballare per avere la pista sempre piena».


Non è un caso che Pigato sia un amante della musica a tutto tondo: «Ascolto tutti i generi, perché si può sempre prendere spunto da tutto – afferma – il bello della musica, poi, è che accompagna tutti i momenti della nostra vita, quindi ogni brano si può ricollegare ai nostri ricordi». E ogni momento è buono per trarre ispirazione: «Mi capita magari di essere in macchina a pensare, oppure di sognare qualcosa e da lì farsi venire in mente un motivetto, che va poi elaborato».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...