Notizia Oggi

Stampa Home
Brillante azione dei carabinieri

Ecco la banda del bar: sono tutti giovanissimi

Uno aveva perso il portafogli
Articolo pubblicato il 08-10-2015 alle ore 22:09:27
I ragazzi erano giovanissimi
Ecco la banda del bar: sono tutti giovanissimi 2

Sono tutti giovanissimi, due ancora minorenni: li hanno fermati i carabinieri poche ore dopo il furto in un bar di Borgosesia. Nella fuga uno di loro aveva perso il documento d’identità, e da qui sono partite le indagini. Indagini che proseguono per verificare se a loro carico possano essere ricondotti altri episodi avvenuti in città nelle ultime settimane.


Il furto è stato compiuto nella notte fra il 6 e il 7 ottobre al bar “Tia caffè” di via Vittorio Veneto. I sopralluoghi sul luogo del furto hanno permesso ai militari di trovare a una decina di metri dal locale, un portafogli perso presumibilmente durante la fuga. Il documento di identità ha portato i carabinieri nell’abitazione di un giovane borgosesiano di 19 anni. Successivamente sono state effettuate verifiche nei confronti di altri due ragazzi, questi minorenni, di 17 e 16 anni.

La refurtiva è stata recuperata, già suddivisa e nascosta in una zona boschiva vicino all’abitazione dei tre. Ma non solo: oltre a quanto rubato poche ore prima, i militari hanno sequestrato altra refurtiva che si ritiene provenga da precedenti furti. Per il maggiore dei tre è scattato l’arresto per la flagranza del reato: deve rispondere di furto aggravato, ed è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del processo da celebrare per direttissima. Stessa accusa in concorso per i due minori che hanno ricevuto una denuncia alla procura del tribunale per i minorenni di Torino.

Tags: furto,bar,borgosesia,arresti

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...