Notizia Oggi

Stampa Home
Cross Country

Edoardo Xillo fermato da un guasto tecnico

A Pasquetta si è corsa la seconda tappa degli Internazionali d'Italia
Articolo pubblicato il 29-03-2016 alle ore 11:38:08
Edoardo Xillo
Edoardo Xillo

È stata una Pasquetta davvero spettacolare per chi ama la Mountain Bike, perché dopo 18 anni è ritornata più fresca che mai di una competizione che ha fatto la storia di questo sport e in più il Cross country della Montagnetta di Milano è ritornato vestito a festa dal momento che è anche valido come #2 tappa degli Internazionali d'Italia Series 2016.

Sono bastati solo tre giri dei sei giri previsti al talento del Team Oasi Zegna Edoardo Xillo per far capire al pubblico presente sulla storica montagna e agli affezionati amici accorsi dal Piemonte che un'altra impresa stava per compiersi. Dopo una partenza dalla 31ª posizione in griglia di partenza dovuta al mancato aggiornamento dei punti del ranking UCI, il biker orange con grande temperamento risale molte posizioni portandosi in meno di un giro a a essere il primo italiano a guidare da solo la rimonta sul quintetto. Il tifo italiano anche questa volta è tutto per Edoardo Xillo e il colpo di pedale del biellese lascia intendere che i fuggitivi non avranno vita facile, infatti a metà del secondo giro il distacco scende a 45 secondi intuibile dal ritmo imponente imposto da Edoardo. Le cose sembrano impostate bene e un altro buon risultato si sta delineando quando un serio e del tutto imprevedibile guasto meccanico costringe il biker orange a fermarsi prima e a raggiungere a piedi l'area tecnica poi dalla quale non ripartirà più. Vincerà lo svizzero Albin Vital e Matteo Cucchi (Team NOB-Selle Italia)col suo sesto posto sarà il miglior italiano al traguardo.

Federica Tulino sulle durissime rampe del Monte Stella non riesce a trovare da subito la pedalata giusta per questo tracciato molto impegnativo terminando così la sua prova in 22ª posizione.

La mattina hanno gareggiato anche le categorie giovanili anche se il tracciato per loro era ridotto, discreto risultato per Sara Xillo che ha concluso 8ª tra le allieve del primo anno, nella categoria esordienti secondo anno Gregorio Zampieri 51°, Gioria Davide 61°, mentre nelle donne esordienti Sara Peruccio è 13ª e Barberis Vignola Aurora 15ª.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...