Notizia Oggi

Stampa Home

Eliski Alagna vuole attivare altre tre piazzole

Articolo pubblicato il 05-02-2018 alle ore 13:55:37
Eliski Alagna vuole attivare altre tre piazzole 3
Eliski Alagna vuole attivare altre tre piazzole 3

Ad Alagna arriva il via libera per l’”eliski”. L’idea è quella di allestire altre piazzole in un’ottica di attrazione turistica. La pratica dell’eliski crea lavoro per tutto il comparto, dalle strutture ricettive alle guide alpine dell’alta Valsesia. Inoltre è una clientela di appassionati disposti anche a investire, una risorsa non da poco per il territorio.

La pratica dell'eliski torna ad essere attiva ad Alagna. La Regione aveva tentato di diminuire le autorizzazioni di volo in quanto c'era stato un calo della presenza degli animali, ma alla fine è stato dimostrato che tutto era nella norma. Il consiglio regionale del Piemonte ha approvato all'unanimità la legge regionale di sicurezza nella pratica degli sport invernali. Anche il Movimento 5Stelle, contrario alla pratica dell'elisky, alla fine non ha ostacolato l'approvazione e non ha partecipato al voto. Con la nuova legge, l'area sciabile diventerà valida anche per le pratiche tipiche dell'estate, dalla mountain bike, trekking, formazione ambientale che dovranno rispettare regole simili. Così commenta Antonella Parigi, assessora alla cultura e al turismo, la nuova legge: «Si tratta di un traguardo che tutela le nostre montagne e le riconosce come una risorsa importante, in particolare per il comparto turistico. Con la nuova legge, inoltre, introduciamo per la prima volta una disciplina alla pratica dell’eliski».

E’ stato il Comune di Alagna a farsi portavoce di questa iniziativa per poter tornare ad avere l’eliski nuovamente attivo.

Sono previsti dieci voli al giorno e ad essere interessate saranno la piazzola Punta Cavallo, il ghiacciaio della Pioda, il Fornal e Colle Ippolito. In questa operazione anche il Comune di Alagna si porterà a casa qualcosa, è stata siglata una convenzione con Gressoney La Trinitè per un servizio coordinato che sarà attivo dalla primavera e che permetterà di incassare 50 euro al giorno, soldi poi destinati ovviamente al territorio.

Ma non è finita qui perchè il Comune di Alagna intende proseguire sulla linea dell’eliski e ampliare anche l’offerta. Il sindaco Roberto Veggi pone come prossimo obiettivo la riapertura delle piazzole della Valle Otro in località Giardino e a Punta Rizzetti e del Colle del Turlo. In questo modo l’offerta turistica sarà ancora più allettante e completa.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...