Notizia Oggi

Stampa Home
Ambiente

Emergenza cinghiali, serve un tavolo tecnico

A chiederlo è Confagricoltura Vercelli e Biella
Articolo pubblicato il 01-06-2016 alle ore 08:06:59
Foto di repertorio
Foto di repertorio

E’ emergenza cinghiali, che dal mais e dai prati, colture già solitamente appetite da questi animali, sono passati al riso. L’allarme questa volta arriva dagli agricoltori dei comuni di Oldenico, Greggio e Albano. Vengono distrutte le piantine sia di quello seminato in asciutta (quest’anno molto più esteso) che in sommersione, in particolare nelle risaie confinanti con l’area del Parco delle Lame del Sesia, dove gli animali trovano rifugio e ospitalità. Gli sforzi finora fatti sono insufficienti e il problema è aggravato dalla cronica mancanza di fondi pubblici per gli indennizzi.

I cinghiali inoltre rappresentano un pericolo e fonte di incidenti per gli automobilisti che transitano nella vicina strada provinciale per Gattinara (dove, invece, ci sono i caprioli che divorano i vigneti).

Confagricoltura Vercelli e Biella, nel segnalare il problema agli organi competenti (Provincia di Vercelli, Regione Piemonte, Ente Parco Lame del Sesia e ATC VC1), ritiene indispensabile che venga convocato un Tavolo di concertazione per affrontare il problema in modo condiviso, ma con urgenza, prima che i danni diventino gravi e irreparabili.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...