Notizia Oggi

Stampa Home

E' di Varallo l'azienda che ha fatto fatture false per 600mila euro

Abbatteva i ricavi per pagare meno tasse e iva
Articolo pubblicato il 03-07-2016 alle ore 08:05:23
E' di Varallo l'azienda che ha fatto fatture false per 600mila euro 3
Foto d'archivio

Rischia fino a  sei anni di carcere il titolare di un’azienda varallese scoperto dalla guardia di finanza a emettere fatture false per un valore di oltre 600mila euro. E con lui rischiano altri tre piccoli imprenditori che ne assecondavano le richieste consegnandogli blocchi di fatture “in bianco”, provviste solo di timbro e firma. Era poi lo stesso titolare dell’azienda varallese a compilarle a proprio piacere.

A mettere fine a questo “giochetto” sono stati gli uomini della tenenza di Borgosesia; era almeno dal 2012 che l’imprenditore gonfiava i costi sostenuti dall’azienda, specializzata nella produzione di impianti. Il meccanismo sfruttava dunque l’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, e con importi che ammontavano in media a circa l’80 per cento dei costi totali sostenuti: i che consentiva sia l’abbattimento del reddito prodotto, sia dell’Iva sulle vendite. Sono tutti della zona, tra Valsesia e basso Biellese, anche i soggetti compiacenti, gli imprenditori che rilasciavano all’azienda varallese di impianti i blocchi delle fatture che venivano poi compilati con il tipo di prestazione eseguita e i relativi importi, l’imponibile e l’Iva.

In cifre, le fiamme gialle hanno fatto emergere un giro di fatture false per un ammontare complessivo pari a poco più di 602mila euro,  di elementi negativi di reddito non deducibili pari a  314mila euro e di un’Iva dovuta pari a 74mila euro. Il rappresentante legale dell’azienda valsesiana è stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica di Vercelli.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...