Notizia Oggi

Stampa Home
Arrestato un uomo di Ghislarengo, altri due denunciati

Facevano acquisti con carte di credito clonate

Sequestrati bancomat e tessere magnetiche false pronte all'uso
Articolo pubblicato il 10-12-2015 alle ore 20:19:28
Facevano acquisti con carte di credito clonate 3
Foto d'archivio

Cercavano di acquistare auto con carte di credito clonate. Un pregiudicato di 45 anni di Ghislarengo è stato arrestato dai carabinieri di Vercelli perché appunto in possesso di carte di credito clonate. L'uomo è stato denunciato in concorso con altre due persone un 44enne residente sempre Ghislarengo, anche lu pregiudicato, e un 25enne, cittadino colombiano residente a Trecate per falso in scrittura privata e sostituzione di persona.

Nel dettaglio, i carabinieri sono intervenuti alla concessionaria Fiat Auto in Caresanablot, dove accertavano che i due uomini di Ghislarengo stavano tentando di acquistare un’autovettura per conto del colobiano, presentando la fotocopia di una carta d’identità di una terza persona, estranea ai fatti, ma recante la foto dell’arrestato (documento che era già stato utilizzato dai malfattori per richiedere un finanziamento ad una banca, peraltro non concesso). Bloccati i due, i militari individuavano e rintracciavano anche il colombiano, il quale li attendeva nei pressi della locale stazione ferroviaria.

La successiva perquisizione domiciliare dell’abitazione dell’arrestato permetteva di rinvenire e sequestrare quattro carte di credito clonate, due tessere viacard clonate, 27 tessere magnetiche bianche e prive di scritte, nonché materiale elettronico ed informatico idoneo per la falsificazione di documenti; mentre presso il domicilio di V.C. venivano rinvenuti adesivi idonei alla falsificazione di targhe automobilistiche. Il materiale veniva sequestrato.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...