Notizia Oggi

Stampa Home

Fatali alla Gessi i primi minuti di blackout

Ieri è arrivata una sconfitta per 84-67
Articolo pubblicato il 10-10-2016 alle ore 20:50:24
Fatali alla Gessi i primi minuti di blackout 3
Tifosi valsesiani a Moncalieri

La Gessi inizia a giocare con 4 minuti di ritardo e torna a casa a mani vuote dal PalaEinaudi di Moncalieri. I padroni di casa, allenati dall’ex Lorenzo Pansa, costruiscono il loro successo proprio grazie al 13-0 dei primi 240 secondi, resistendo poi al prepotente rientro dei valsesiani, capaci di arrivare a -4 nell’ultima frazione. Pronti via e Di Bonaventura, Smorto, Cattapan e Coviello confezionano il super break, che indirizza l’incontro. Il primo canestro ospite è di Mercante e di fatto la partita delle ”aquile” inizia in quel momento. Contro-parziale borgosesiano e dopo un canestro di Gatti ospiti a contatto (16-10).

Ma l’inizio del secondo quarto è uguale al primo e l’Allmag con un 11-0 si ritrova sul +17 (31-14) al 13’. Tutto da rifare per la Gessi, ancora alle prese con percentuali tutt’altro che esaltanti al tiro, ma tuttavia capace di restare attaccata alla partita. Quando Merletto in avvio di terzo quarto infila i due liberi del +22 (50-28), per i torinesi sembra iniziare una cavalcata trionfale. E invece la squadra di Albanesi risale la china, accorciando le distanze al 30’ (60-47) e riaprendo completamente il match dopo una tripla di Cozzoli, che vale il -7 (62-55) con ancora 8 minuti da giocare.

I borgosesiani ci credono e con una “striscia” di Gatti (bomba e 3/3 ai liberi) arrivano addirittura a -4 (65-61) al 35’. Nel finale però l’Allmag sembra avere più birra in corpo, mentre un antisportivo fischiato a Cozzoli dà il colpo finale agli ospiti, che subiscono anche un 2+1 di Gioria e alzano bandiera bianca.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...