Notizia Oggi

Stampa Home

FESTA DELL'UVA A GATTINARA: cosa si mangia nelle 23 taverne

Da oggi a domenica
Articolo pubblicato il 09-09-2016 alle ore 15:43:34
FESTA DELL'UVA A GATTINARA: cosa si mangia nelle 23 taverne 2
La taverna dei pestafioca alla scorsa edizione della festa

Sono 23 le taverne di scena alla Festa dell'uva di Gattinara, che inizia oggi e proseguirà fino a domenica. Ecco i piatti che propongono

Cantina sociale: degustazioni e piatti tipici locali

Botte Gratasas: mojto al Gattinara

Pro loco di Lenta: paniscia e sabato sera Brasato al Gattinara

Pro loco di Rovasenda: risotto Dop di Baraggia al Gattinara con erbe del sottobosco valsesiano

Taverna dai Pestafiòcca: sabato polenta e stufato d'asino e domenica polenta con salsiccia

Ustaria La lìnda: frittura di pesce

Taverna dei portici Aib: piatti tipici locali

Chiosco dai pestafum: miacce e panini con salamella

Mangia Ris: roastbeef all'inglese e fritto misto di pesce

17 ubriachi: patate attorcigliate e "piatto curioso"

Associazione culturale: cena con letture dialettali. Domenica pranzo con fritto misto alla piemontese e cena; informazioni e prenotazioni al 329.3111.851

Ustaria dal Böch: piatt dal Böch (salame d'asino, lingua in bagnet, gratòn, toma speciale, peperoni in bagna cauda e frachet)

Chiosco bogia not: polenta con salsiccia e funghi porcini

Taverna Gandalf: rane fritte

Taverna Drollü: fagioli e salsiccia alla Bud Spencer

Taverna "del vecio" (alpini): speicalità messicane

Taverna d'la piazza: bocconcini di cervo in salmì con polenta

Chiosco Dasprai: arrosticini

Taverna del bacalà: polenta e baccalà, polenta e salsiccia, gnocchi ripieni conditi al bacalà

Toro club: trippa, frittura di rane, paniscia

Combricola del fiasco: piatto vegano

Taverna "La travà": carrè di costine alla piastra

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...