Notizia Oggi

Stampa Home

Festa per don Sandro Bertoli, sacerdote da 60 anni

I parrocchiani gli hanno scritto una lettera di ringraziamento
Articolo pubblicato il 09-10-2016 alle ore 10:00:48
Festa per don Sandro Bertoli, sacerdote da 60 anni 2
Don Sandro Bertoli durante la messa per i suoi 60 anni di sacerdozio

I campanili di Roccapietra, Doccio e Locarno in festa per don Sandro Bertoli. Domenica pomeriggio le comunità delle tre frazioni si sono riunite per celebrare insieme i sessant’anni di sacerdozio del loro parroco. In tantissimi hanno voluto essere presenti alla messa celebrata dallo stesso sacerdote nel santuario dedicato a Maria Ausiliatrice in località Roncaglio, luogo a lui molto caro. Per l’occasione la celebrazione liturgica è stata accompagnata dalle corali di Roccapietra e Locarno e dai ragazzi dell’oratorio di Doccio. Il gran numero di fedeli testimonia come le tre comunità siano legate al proprio parroco e come ne apprezzino l’operato desiderando manifestarlo standogli vicino per festeggiare un momento così importante della sua vita. Al termine della messa, i festeggiamenti sono proseguiti all’interno della casa parrocchiale dove è stato allestito un rinfresco. Don Sandro ha voluto esprimere il suo attaccamento al santuario di Roncaglio, un edificio eretto nella prima metà del Novecento affrescato al suo interno dall’artista Francesco Mazzucchi di Vigevano, devolvendo a esso tutte le offerte della giornata.

 

LA LETTERA DI RINGRAZIAMENTO DEI PARROCHCIANI AL SACERDOTE

Caro don Sandro, oggi le comunità di Doccio, Locarno e Roccapietra sono qui, insieme, per dire un sincero grazie al Signore per averla guidata ed accompagnata lungo i suoi 60 anni di sacerdozio, trascorsi quasi interamente fra la nostra gente. Un grazie al Signore ma anche e soprattutto un grazie a Lei, don Sandro, per l’impegno, la costanza e la tenacia con cui ogni giorno svolge le attività legate alla vita delle nostre parrocchie. L’età ed alcuni problemi fisici hanno forse limitato alcune azioni, ma la sua forza di volontà non è mai stata scalfita. Tenere in ordine le chiese e gli oratori, amministrare in maniera trasparente le parrocchie, mantenere vive le feste e le tradizioni religiose, esser disponibile ad ascoltare la gente in qualsiasi momento della giornata, essere vicino alla gente nei momenti lieti o tristi, aver permesso la nascita e lo sviluppo dell’oratorio di Doccio a cui partecipano anche i ragazzi di Roccapietra: queste sono solo alcune delle molteplici azioni che quotidianamente svolge in nostro favore, azioni che noi consideriamo “normali” e come tali non diamo loro la reale importanza. Elencarle tutte sarebbe impossibile, ma il Signore le conosce e saprà apprezzarle al momento opportuno. Vorremmo esprimerle un grazie anche a nome di ogni singolo parrocchiano: tutti noi abbiamo, in questi anni, avuto bisogno di Lei almeno una volta e Lei ha sempre trovato il tempo per ascoltarci e cercare di soddisfare le nostre esigenze. In questa occasione ufficiale noi parrocchiani la esortiamo a portare avanti la Sua missione di pastore, a continuare ad amare noi ed il Signore, cercando di sopportare le eventuali difficoltà che può incontrare sul suo cammino. Con la speranza che il Signore possa concederle di rimanere fra noi ancora per molto tempo, da noi tutti un semplice ma sincero grazie, don Sandro!

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...