Notizia Oggi

Stampa Home
Si cerca una Mitsubishi Eclipse

Finge un malore, forse era un tentativo di furto

Una donna a terra finge di stare male, l'auto si ferma e il complice tenta di rubare la vettura
Articolo pubblicato il 17-11-2015 alle ore 17:30:00
Foto di repertorio
Foto di repertorio

Una tentata truffa o un furto è stata messa in atto la scorsa notte. Per fortuna non è successo nulla grazie anche all’intervento da parte di alcuni passanti.

E' successo l'altra sera lungo la Cremosina. Una donna stava transitando con l’auto quando sul ciglio della strada ha visto una persona sdraiata. Subito si è fermata preoccupata per portarle soccorso chiamando i numeri di emergenza. Ma mentre dava le spalle alla propria vettura qualcuno è entrato, la donna se ne è accorta e ha iniziato a urlare. Ha attirato l’attenzione di alcune persone che sono intervenute in suo aiuto, l’uomo è uscito dall’auto dicendo di essere il marito della vittima a terra spiegando che non si trattava nulla di grave e che non servivano i soccorsi. Nel frattempo però è arrivata l’ambulanza e la sudamericana a terra ha così continuato a interpretare la scena della malata, è stata caricata e portata all’ospedale di Borgomanero. Nel frattempo il presunto marito si è dileguato facendo perdere le proprie tracce andando via a bordo di una Mitsubischi Eclipse di colore rosso guidata da un uomo anche lui di origine sudamericana. Il fatto è stato ovviamente raccontato ai carabinieri che hanno preso tutti i dati del caso e che avvieranno le indagini, per fortuna dall’abitacolo dell’auto della donna non è sparito nulla. Ma l’episodio ha preoccupato non poco e il marito della donna coinvolta nel tentativo di truffa o furto ha raccontato la vicenda mettendo in guardia tutti coloro che transitano in quella zona.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...