Notizia Oggi

Stampa Home

GALLERY: Boca, gli uomini della Pro loco spogliarellisti per la festa della donna

L'appuntamento è ormai una tradizione
Articolo pubblicato il 16-03-2016 alle ore 16:51:05
Boca, gli uomini della Pro loco spogliarellisti per la festa della donna 2
Le partecipanti alla festa della donna
Boca, gli uomini della Pro loco spogliarellisti per la festa della donna 4
Gli uomini della Pro loco
Boca, gli uomini della Pro loco spogliarellisti per la festa della donna 6
Giovanissime partecipanti
Boca, gli uomini della Pro loco spogliarellisti per la festa della donna 8
Un momento dello spettacolo

A Boca in scena i Nightmare Centocelle nella versione country per la festa della donna. No, non si tratta dei ballerini dell’omonimo spettacolo, ma dei soci della Pro loco, che martedì scorso ha organizzato in sede una cena per l’8 marzo. Le donne regine assolute: ai fornelli c’erano cuochi, così come tra i tavoli giravano solo camerieri. E poi, gran finale, uno spettacolo con casto strip, dove gli uomini del sodalizio hanno messo in mostra gambe e ascelle. Insomma uno spettacolo tutto da ridere. Non è il primo anno che i volontari propongono uno spettacolo pensato per le donne, ma godibile da tutti. «Tutti gli anni i ragazzi si cimentano in un balletto – racconta il presidente del sodalizio Renato Casaroli – Niente di esagerato, ma molto divertente: riscuote sempre successo. Contiamo di mantenere la tradizione anche per i prossimi anni: quando ci è capitato di saltarlo per un anno, ci sono stati dei reclami».

Tutto molto goliardico, dunque, ma non per questo improvvisato: c’è invece una buona quantità di lavoro dietro. «La coreografia è curata dalla moglie di uno dei ragazzi, esperta di ballo: è lei che prepara il tutto. Le prove iniziano già due o tre settimane prima dell’evento – spiega Casaroli – puntiamo sulla varietà: cambiamo musica e di conseguenza i passi. Quest’anno la musica era una bachata e lo stile dei costumi era quello da contadini». Ai costumi ha invece provveduto la mamma della coreografa: la signora ha adattato dei pantaloni per renderli più simili a quelli professionali degli strip man, quelli con il velcro che permette di strapparli con un gesto senza sfilarli.

«I ballerini sono persone di tutte le età, dai 18 fino ai 50 anni, alti e bassi, magri e grossi: ce ne sono per tutti i gusti» scherza il presidente. All’evento per la festa della donna ha partecipato circa un centinaio di ospiti, che si sono ritrovate per una cena in compagnia e hanno ricevuto dalla pro loco un omaggio floreale. 

(clicca su una foto qui sotto per guardare la gallery)

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...