Notizia Oggi

Stampa Home

GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme''

Articolo pubblicato il 10-10-2017 alle ore 18:38:39
GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 8
GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 8

Il giardino Gianoli fervente di attività per l’inaugurazione del centro di aggregazione “Made in Ghemme”, dedicato soprattutto agli adolescenti e ai preadolescenti. Sabato pomeriggio decine di persone di tutte le età si sono ritrovate al giardino Gianoli per l’evento. Come auspicato dall’educatore Sebastiano Guida, che segue il centro nell’ambito del progetto “FamilyLike” organizzato dal Ciss di Borgomanero, sono stati proprio i ragazzi a dare vita a molte delle attrazioni. Sul palco, per esempio, si sono alternati giovani e giovanissimi artisti: il rapper Graffito, gli “Heart tree”, “Dangerous e le galline”, la Scuola Jungle di Arona e dj Lucio. Un gruppo di cheerleader ancora più giovani, appartenenti al noto gruppo “Wildcats” di Prato Sesia, ha incantato il pubblico con la sua esibizione. Sono stati i ragazzi anche a dare vita, sotto la guida del writer ghemmese “Cichi”, al coloratissimo “logo” del centro. I locali interni si sono invece trasformati in lande magiche con una sessione del gioco di ruolo “Dungeons & Dragons”. Il centro è sempre alla ricerca di volontari che vogliano dedicare qualche ora per coinvolgere i ragazzi nelle attività: al momento, lo spazio è aperto al lunedì e al giovedì, dalle 16 alle 18.

(clicca su una foto qui sotto per guardare la gallery)

GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 1
GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 2
GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 3
GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 4
GALLERY: inaugurato il nuovo centro di aggregazione ''Made in Ghemme'' 5

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...