Notizia Oggi

Stampa Home

GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana

Domenica scorsa
Articolo pubblicato il 18-11-2016 alle ore 14:45:44
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 3
Tutti insieme a Valduggia per la ''vera'' amatriciana

Erano quasi in trecento domenica al pranzo organizzato per aiutare Accumoli. Cinque giorni fa Valduggia è stata cucinata e servita la pasta all’amatriciana, sia quella rossa che alla “gricia” (cioè senza pomodoro), seguendo le ricette originali. Per l’occasione ai fornelli c’erano anche Giuseppe Nanni e Stella Massetti, che risiedono nel paese colpito dal terremoto dello scorso agosto. «Quando Manlio Pasqualin è venuto da noi in bicicletta per portarci il denaro raccolto da Valduggia - hanno spiegato i coniugi - abbiamo pensato che ci sarebbe piaciuto in qualche modo ricambiare il piacere. Certamente non immaginavamo che i valduggesi avrebbero risposto così numerosi all’iniziativa».

Il ricavato del pranzo solidale sarà infatti interamente destinato ad Accumoli. All’inizio ha preso la parola Nanni: «Nel fine settimana del sisma - ha detto - da noi si sarebbe dovuta svolgere la festa per il cinquantesimo della pasta all'amatriciana, che ovviamente è saltata. La festeggiamo ora qui con tutti voi: noi abbiamo portato il guanciale e il pecorino, voi ci avete dimostrato moltissimo affetto nell’aver partecipato a questo pranzo». Al termine sono state proiettate immagini e testimonianze dei paesi colpiti dal terremoto. A organizzare la giornata sono stati il Comitato carnevale di Invozio, quello di Valduggia, l’amministrazione comunale e l'associazione Laga Insieme.

GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 4
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 5
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 6
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 7
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 8
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 9
GALLERY: in 300 a Valduggia per la ''vera'' amatriciana 10

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...