Notizia Oggi

Stampa Home

GALLERY: a Lenta 600 persone per le Giornate del Fai

Nello scorso fine settimana
Articolo pubblicato il 01-04-2017 alle ore 18:38:42
GALLERY: a Lenta 600 persone per le Giornate del Fai 2
A Lenta

Nello scorso fine settimana le "Giornate del Fai di primavera" hanno fatto tappa anche a Lenta. Circa 700 le persone  che sabato e domenica hanno visitato la cripta di San Biagio e il castello monastero, sede di un ordine religioso femminile sin dal secolo XI.  «Non possiamo che essere soddisfatti per l’evento - spiega il sindaco Giuseppe Pino Rizzi -. Centinaia di persone sono passate a visitare le nostre bellezze, un ringraziamento va a Fulvio e Andrea Caligaris, ai ragazzi che hanno magistralmente accompagnato i visitatori alla scoperta dei nostri tesori e a Gianluca e Sergio Colombo per essersi resi disponibili per le foto». Per una giornata Lenta ha fatto davvero il pienone di turisti. L’iniziativa ha visto coinvolti in veste di 'ciceroni' un centinaio di studenti tra universitari e allievi degli istituti Lagrangia e Avogadro di Vercelli preparati da Carla Barale, consigliera Fai delegata alla scuola, Daniele De Luca, direttore dell’ufficio beni culturali della diocesi e consigliere Fai, da Laura Manione, consigliera Fai e da Fulvio Caligaris.

GALLERY: a Lenta 600 persone per le Giornate del Fai 3
GALLERY: a Lenta 600 persone per le Giornate del Fai 4
GALLERY: a Lenta 600 persone per le Giornate del Fai 5
GALLERY: a Lenta 600 persone per le Giornate del Fai 6

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...