Notizia Oggi

Stampa Home

GATTINARA AL VOTO: intervista a Daniele Baglione

Appello al voto del candidato di "Gattinara, Daniela Baglione sindaco"
Articolo pubblicato il 03-06-2016 alle ore 15:00:15
GATTINARA AL VOTO: intervista a Daniele Baglione 2
GATTINARA AL VOTO: intervista a Daniele Baglione 2

Da uno a 10 quante possibilità di vittoria pensa di avere?
Sono molto fiducioso, diciamo 9,9.
Se sarà riconfermato quale sarà il punto di forza dell’amministrazione?
Senza dubbio la squadra; in questi anni abbiamo dimostrato che uniti si vince e si possono ottenere grandi risultati.
Come funziona la creazione di un  gruppo di cittadini che, di là dell’appartenenza politica, diano il contributo al governo della città?
L’idea è di un gruppo aperto a tutti, quindi dai consiglieri di minoranza ai cittadini, senza distinzione di età, professione, eccetera. Più persone ne faranno parte, meglio sarà. Vi saranno ovviamente momenti di confronto e dovrà essere costruito un metodo di lavoro.
Immigrati  a Gattinara, problema ancora aperto?
Quello dei profughi è un problema nazionale, che a Gattinara abbiamo superato, gestendolo brillantemente. Se i numeri rimangono questi, ora sono una ventina i profughi, la loro presenza non costituisce un problema. Lo potrebbe diventare invece se ne arrivassero di più.
Un errore che ha commesso durante l’attuale mandato?
Non aver pubblicizzato abbastanza, soprattutto all’inizio, quello che stavamo facendo. Eravamo troppo concentrati sul concreto.
Cosa ne pensa dei suoi avversari?
Sono contento che Zanetta abbia avuto la possibilità di partecipare alla competizione. E’ un fattore positivo per la democrazia. Negro ha fatto bene a candidarsi se ritiene di poter fare meglio di quanto ha fatto dalla mia amministrazione.
Ha firmato anche lei per la lista di Zanetta?
Sì ho firmato. Non in quanto condivido le sue idee politiche e nemmeno perché è Zanetta, ma per dare una possibilità in più ai cittadini.
Qualcuno pensa l’abbia fatto per mettere i bastoni tra le ruote a Negro.
Assolutamente no. Come cittadino l’avrei fatto per chiunque.
In minoranza con Baglione o con Zanetta, su cosa non sarebbe d’accordo?
Non ho argomenti sui quali di principio non sono d’accordo. I programmi elettorali delle tre liste, in una cittadina come Gattinara, sono per forza simili. E’ il modo in cui vengono realizzati che cambia.
Un gesto scaramantico prima del voto?
Nessuno
L’ultimo appello che lancia ai cittadini?
Dateci la possibilità di finire un lavoro già iniziato: tanto è stato fatto, molto ancora vogliamo fare.

(clicca qui per l'intervista a Maurello Negro)

(clicca qui per l'intervista a Luigi Zanetta)

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...