Notizia Oggi

Stampa Home

Gattinara, è Melissa la più brava a fare accoglienza turistica

«Una bellissima esperienza»
Articolo pubblicato il 08-04-2016 alle ore 14:25:01
Gattinara, è Melissa la più brava a fare accoglienza turistica 2
Melissa Turrini

Una studentessa di Gattinara, Melissa Turrini, dell’istituto alberghiero si aggiudica il primo posto per l’accoglienza turistica a Gallipoli. L’alberghiero ha partecipato alla seconda edizione del concorso “Caroli Hotels”. La gara si è articolata in prove diverse a seconda della specializzazione degli studenti: una prova per il settore enogastronomia con l’elaborazione di una ricetta tipica del territorio del Salento, una per sala e vendita con la preparazione di un piatto e l’abbinamento di un vino del territorio al piatto e una per accoglienza turistica con la presentazione di un itinerario turistico, con soggiorno negli hotel del gruppo Caroli, da proporre a una coppia di sposi inglesi.

Gli allievi dell’alberghiero sono stati Chiara Ferraris per enogastronomia; Lorenzo Graglia per sala e vendita;  Melissa Turrini per accoglienza turistica. E Melissa si è aggiudicata, con la sua squadra, il primo premio assoluto del settore. «La mia esperienza al concorso “Caroli Hotels” – dice la giovane - tra istituti alberghieri all’hotel Ecoresort Le Sirenè di Gallipoli  è stata decisamente positiva. Il concorso è stato impegnativo ma mi ha fatto scoprire il lavoro di squadra, con i suoi pro e i suoi contro. Ho apprezzato il fatto di aver potuto conoscere tanti ragazzi e ragazze con cui ho facilmente stretto amicizia, in un clima di competizione certo, ma rilassata e senza troppa tensione, anche da parte della giuria».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...