Notizia Oggi

Stampa Home
Campagna sociale lanciata dal Comune

Gattinara, mille euro in tre giorni a "Ti prendo per mano"

Tra i primi a donare, in forma anonima, anche un pensionato
Articolo pubblicato il 16-01-2016 alle ore 16:24:55
Gattinara, mille euro in tre giorni a "Ti prendo per mano" 3
Locandina della campagna sociale "Ti prendo per mano"

Quasi mille euro. A tanto ammontano le donazioni fatte al Comune di Gattinara nell'ambito della campagna sociale “Ti prendo per mano”. Scopo dell'iniziativa reperire fondi per l'acquisto di voucher-lavoro destinati a compensare persone in difficoltà cui l'amministrazione comunale affiderà mansioni socialmente utili.

Le donazioni sono andate a incrementare il fondo sul quale le Fondazioni Cassa di risparmio di Vercelli e Popolare di Novara avevano in precedenza versato 8mila euro. Quattro, fino a ora, i cittadini che hanno aderito all'appello offrendo, in forma anonima, il loro contributo: per chi lo desiderasse è però prevista anche la possibilità di avere una dedica sulle piastrelle del Marciapiede degli Amici di Gattinara.

La sottoscrizione rimarrà aperta permanentemente: man mano che il denaro confluirà nel fondo dedicato, il Comune provvederà ad acquistare i buoni-lavoro e, periodicamente, a pubblicare il resoconto delle offerte.

I voucher-lavoro, introdotti dalla Finanziaria del 2010, possono essere utilizzati dalle amministrazioni comunali per l’affidamento di mansioni in svariati settori (giardinaggio, pulizia e manutenzione di edifici, strade, parchi e monumenti, etc.)  e sono destinati a precise categorie: studenti, pensionati, disoccupati. I buoni-lavoro garantiscono la copertura previdenziale all’Inps e assicurativa all’Inail e non sono tassabili.

 

Leggi di più sul numero di Notizia Oggi in edicola

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...