Notizia Oggi

Stampa Home

Gattinara, oggi si apre la sagra alpina

Manicaretti e allegria durante il fine settimana
Articolo pubblicato il 28-07-2017 alle ore 09:46:51
Gattinara, oggi si apre la sagra alpina  3
Gattinara, oggi si apre la sagra alpina 3

Partirà questa sera la sagra alpina di Gattinara. La manifestazione è patrocinata dal Comune e si terrà alla torre delle Castelle. Oggi l’apertura dei festeggiamenti, sabato tutti a tavola con allegria e domenica spazio alla festa ufficiale degli alpini. «Nel 2016 c’è stata un’affluenza gratificante, ma anche molto impegnativa - osserva il capo gruppo Romeo Forti -; quest’anno, consapevoli dell’elevato numero di persone che potrebbero raggiungerci, abbiamo potenziano le nostre strutture: le casse saranno tre anziché una, abbiamo ampliato il tendone, aumentato il personale in cucina e portato a tre anche le navette che collegheranno la torre con la città. Insomma, ci siamo organizzati per garantire un servizio ottimale».

Ma vediamo nel dettaglio il ricco programma della tre giorni con le penne nere gattinaresi, tutta caratterizzata da allegria, musica, buon cibo e tanto divertimento. Obiettivi primari della sagra sono ricordare, festeggiare e stare insieme. Dalle 18 di oggi l’apertura della festa, poi tutti a tavola per gustare le specialità locali. Alle 13 di domani ecco il pranzo offerto dal gruppo ai ragazzi diversamente abili e ai loro accompagnatori. Seguirà un pomeriggio in allegria. E alle 19 si ritorna a tavola per un omaggio alle proposte degli chef. Domenica sarà la giornata ufficiale della manifestazione: alle 10 il ritrovo dei gruppi e della autorità al piazzale della torre, l’alzabandiera e gli interventi; alle 11.45 santa messa alla Madonna delle nevi; alle 12.30 la deposizione della corona di alloro al monumento dei Caduti alpini di tutte le guerre; alle 13 il pranzo (a prenotazione) e a seguire pomeriggio in allegria alpina; alle 19 la riapertura del servizio di ristorazione; alle 24, infine, ammainabandiera e chiusura dei festeggiamenti con l’augurio di trascorrere delle serene vacanze e dandosi l’arrivederci alla sagra del 2018. Il menu del pranzo domenicale prevede come antipasti ostriche gratinate “Moran’s cottage”, terrina di coniglio della “fornace” di Oropa, sedani alla crema e uova con maionese al curry; come primi risotto spada e pomodorini e bis di crespelle; come secondo stinco alle erbe con verdurine di stagione; come dolce fragoline di bosco con gelato; acqua, caffè e amari. Costo: 25 euro (adulti), 10 euro (bambini). I vini, esclusivamente della cantina Nervi di Gattinara, sono esclusi. E passiamo ai piatti a scelta del servizio ristoro aperto dalle 19 di tutti i giorni. Saranno serviti prosciutto e melone, tagliere di salumi e formaggi, lingua al verde, trippa (solo sabato e domenica), lasagne alla bolognese, ravioli burro e salvia, grigliata mista con contorno, sovraccosce di pollo, trancio di pesce spada, filetto di cavallo, filetto di manzo, (tutto alla piastra e con patatine), roast-beef, braciola e salamella alla griglia, patatine fritte, insalata, dolce, acqua minerale, vino rosso o bianco al bicchiere o in bottiglia, birra media alla spina, bibite, caffè e vini doc e docg in bottiglia. Inoltre, panini con salamella, salumi, formaggi e lingua o acciughe al verde. Per il pranzo domenicale le prenotazioni si dovranno effettuare entro giovedì presso o telefonando a: edicola Del Ponte diGattinara, Lorena (328.555.2022), Flavio (338.390.4197) o Flaviano (348.242.4958). Da piazza Paolotti sarà attiva la navetta sino alle 24: venerdì dalle 18, sabato dalle 17 e domenica dalle 10.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...