Notizia Oggi

Stampa Home

Gattinara prova a riportare il treno sui binari: oggi un incontro

Alle 10 nella sala conferenze di Villa Paolotti
Articolo pubblicato il 16-12-2017 alle ore 09:03:49
Gattinara prova a riportare il treno sui binari: oggi un incontro 3
Da Gattinara, tornerà a passare il treno?

''C’era una volta il treno''. S'intitola così l’incontro di oggi, sabato 16 dicembre, nella sala conferenze di Villa Paolotti a Gattinara; alla riunione, che inizierà alle 10, parteciperanno i sindaci e i rappresentanti dei pendolari, con lo scopo di fare il punto della situazione sulla Arona-Santhià. Una delle linee ferroviarie che la Regione Piemonte negli ultimi anni ha soppresso o sospeso, impedendo a pendolari e turisti di utilizzare questo mezzo di trasporto. La Arona-Santhià è una delle linee cosiddette “sospese”, in un limbo che dura ormai da cinque anni. Inaugurata nel 1905 è sospesa dal 2012, con l’azzeramento del servizio ferroviario per un intero territorio con un bacino d’utenza di oltre 100mila abitanti.

«Amministrazioni locali e comitati di viaggiatori e cittadini - spiega il sindaco Daniele Baglione, che ha organizzato l’incontro - da sempre si impegnano affinché la linea che consentiva di collegare il territorio con Torino, la Svizzera e i Laghi sia ripristinata ma, dopo più di 1800 giorni senza risposte ora è il momento di pretenderle. La domanda è banale, ma determinante: tornerà a passare il treno nel nostro territorio? La linea verrà riaperta o è soppressa di fatto? Si parla a livello nazionale e regionale, di mobilità sostenibile ma poi si abbandona un intero territorio privandolo dei treni, sostituiti poco e male dai bus, con servizi pubblici scadenti o inesistenti come nel fine settimana dove se non si ha l’auto non ci si può muovere. Nel limbo della sospensione non vi sono certezze se non il totale abbandono delle linee, l’avanzare della selva sui binari e il degrado progressivo e inarrestabile delle stazioni».

Nel frattempo è nata l’Agenzia per la Mobilità Piemontese «da cui però non vi sono risposte né programmazione concreta per il territorio in cui viviamo. A Gattinara decideremo quali azioni intraprendere per portare avanti le istanze di riapertura della linea per tutelare quel che resta del nostro servizio di trasporto pubblico. Intanto abbiamo già aderito al costituendo Comitato dei sindaci dei Comuni serviti dalle linee ferroviarie, che si è costituito ad Arona il 12 dicembre». Tra gli scopi del comitato, quello di intervenire in tutte le sedi per ripristinare tutte le linee ferroviarie oggi sospese.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...