Notizia Oggi

Stampa Home

Gattinara, questa sera parte la ''macchina'' per la Festa dell'uva

Quella di settembre sarà per la kermesse l'edizione numero 34
Articolo pubblicato il 16-06-2016 alle ore 11:17:52
Gattinara, questa sera parte la ''macchina'' per la Festa dell'uva 2
Gattinara, questa sera parte la ''macchina'' per la Festa dell'uva 2

E' inizato il conto alla rovescia per la Festa dell’uva. Mancano infatti meno di tre mesi all'evento che animerà Gattinara dal 9 all'11 settembre.

Questa sera - con un certo ritardo rispetto alle precedenti edizioni, visto che di mezzo ci sono state le elezioni amministrative comunali - nella sala conferenze di villa Paolotti è previsto il primo incontro con associazioni, tabine e protagonisti dell’edizione numero 34 della kermesse.

La Festa dell’uva di Gattinara è un appuntamento che va in crescendo, arrivando nelle ultime edizioni a contare 80mila visitatori, e attestandosi così come il secondo evento per numero di presenze della provincia di Vercelli, dopo l’Alpàa di Varallo, e una delle prime in Piemonte.

«L’edizione 2016, per forza di cose, ricalcherà quella dello scorso anno - dice il sindaco Daniele Baglione -. Per via delle votazioni, il tempo per organizzarla è poco (di solito si parte ad inizio anno, appena dopo carnevale, ndr.) e così lo schema sarà quello collaudato. Il mio impegno però è di farla progredire nei prossimi anni per non rischiare la routine Il successo di questo evento si deve alla sua impronta gattinarese e alla capacità di istituzioni, associazioni e sodalizi di fare sistema, caratterizzando in tal modo i tre giorni della festa».

Tra i punti del programma del neo rieletto sindaco c’è anche “Gattinara delle idee” un gruppo di lavoro formato da tutti i cittadini che vogliano partecipare direttamente ai vari ambiti della città. «Nuove idee potranno arrivare da questo strumento - conclude Baglione - anche se da sempre siamo aiutati da diversi cittadini che non fanno parte in alcun modo dell’amministrazione comunale».

Attualità

Cronaca

Politica

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...