Notizia Oggi

Stampa Home

Ghemme, i carabinieri avranno alloggi migliori in caserma

L'idea più plausibile e vantaggiosa è quella di sfruttare dei vani attualmente collocati al piano superiore della biblioteca
Articolo pubblicato il 04-06-2017 alle ore 13:43:16
Ghemme, i carabinieri avranno alloggi migliori in caserma 1
Ghemme, i carabinieri avranno alloggi migliori in caserma 1

La caserma dei carabinieri di Ghemme sarà protagonista di una serie di opere manutentive. L’intenzione dell’amministrazione comunale di attivarsi per ampliare l’appartamento destinato ad accogliere il comandante di stazione è stata comunicata durante l’ultimo consiglio comunale. Già a marzo, infatti, il Comando Regionale dell’Arma aveva sostenuto la necessità di modificare l’alloggio vicino alla caserma, di circa 70 metri quadrati, ritenendolo attualmente non adatto a ospitare la famiglia di un luogotenente o di un maresciallo nel ruolo. Al momento, l’alloggio non è utilizzato, ma i regolamenti dell’Arma prevedono che il comandante di stazione o il reggente debba risiedere in loco e i dirigenti stanno lavorando per far sì che vi si adempia. L’amministrazione comunale di Ghemme, dunque, si è attivata con una deliberazione di indirizzo per iniziare le procedure del caso: l’idea più plausibile e vantaggiosa è quella di sfruttare dei vani attualmente collocati al piano superiore della biblioteca per annetterli alla caserma. In questo modo, oltre ad ampliare l’alloggio del comandante, dovrebbe essere possibile ricavare degli spazi da adibire a camerata con i necessari servizi, che possono essere utili ai militari in servizio soprattutto in occasione di incarichi prolungati come nei giorni di elezioni. Non è invece contemplata la possibilità di allungare l’orario di apertura della caserma. Il costo stimato, a grandi linee, è di circa 70mila euro. Già negli scorsi anni, con la precedente amministrazione, erano stati investiti circa 150mila euro per lavori di ottimizzazione della caserma ghemmese, lavorando su aspetti come le coperture e l’impianto elettrico. Anche alcuni comuni limitrofi sono pronti ad appoggiare l’amministrazione ghemmese impegnandosi a reperire dei fondi, per potere continuare a disporre della caserma vicina: il sindaco di Ghemme Davide Temporelli ha infatti già affrontato l’argomento con Fabrizio Regalli, sindaco di Cavaglio d’Agogna, Laura Lanaro, prima cittadina di Cavaglietto, e Celsino Ponti, alla guida di Sizzano, trovandoli concordi. Al momento, le amministrazioni stanno ipotizzando la realizzazione di una convenzione da mettere a punto l’anno prossimo, ma Temporelli è già al lavoro per potere realizzare quanto prima una bozza di progetto: «Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità per potere continuare a mantenere il servizio della caserma».

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...