Notizia Oggi

Stampa Home

Ghemme: tifosi e giocatori in festa per il ''miracolo'' Rovellotti

L'iniziativa dedicata alla squadra è stata organizzata dalla società del presidente Fabio Lucca, in collaborazione con la Pro loco
Articolo pubblicato il 21-06-2017 alle ore 13:23:49
Ghemme: tifosi e giocatori in festa per il ''miracolo'' Rovellotti 1
Ghemme: tifosi e giocatori in festa per il ''miracolo'' Rovellotti 1

Ghemme ha festeggiato la promozione della Rovellotti basket. Al termine della trionfale stagione che, con un percorso netto di 31 vittorie su altrettante partite, ha permesso alla squadra di pallacanestro di Ghemme di salire in serie C Silver, giocatori e tifosi si sono dati appuntamento nel cortile della Barciocca per una apericena dai colori gialloverdi.

Una serata celebrativa per la Rovellotti basket, degna conclusione di un campionato di Serie D che ha visto la formazione ghemmese imporsi senza rivali. Nei giorni scorsi supporter e simpatizzanti si sono dunque dati appuntamento per un momento di festa da condividere con la squadra: una serata all'insegna del divertimento e del piacere, dopo il tanto tifo e le tante gioie degli ultimi mesi, nei palazzetti dello sport e nelle trasferte della compagine. Non è mancato chi ha cambiato il colore dei capelli, optando per un vivace rosso.

L'iniziativa dedicata alla squadra è stata organizzata dalla società del presidente Fabio Lucca, in collaborazione con la Pro loco. Ora qualche mese di pausa, prima di pensare alla nuova stagione agonistica, alla prova impegnativa della serie C Silver. E fra attese e speranze, anche un record da migliorare per la squadra allenata da Pieralberto Milanesi: la serie di 31 vittorie consecutive è ancora “aperta” e potrà essere allungata da ottobre nel nuovo campionato.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Più letti

I più letti

Lettere

Lettere

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita

per non dimenticare Don Cesare Boschin vittima della malavita
Lettera del 14-12-2016

Buongiorno, sono una nipote di Don Cesare Boschin. Mi chiamo Isabella Formica. Lo zio è morto per mano della malavita. Ha difeso sempre i suoi parrocchiani...

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...