Notizia Oggi

Stampa Home
Grave attentato allo scalo di Zaventem e alle fermate della metro di Maelbeek

Gianluca Buonanno a Bruxelles, avrebbe dovuto essere in aeroporto

Scrive su Facebook: "Il destino mi ha dato una mano"
Articolo pubblicato il 22-03-2016 alle ore 10:47:24
Buonanno: "Sono a Bruxelles, dovevo essere in aeroporto, il destino mi ha dato una mano" 3
Foto Facebook: l’esplosione in aeroporto a Bruxelles

“Sono a Bruxelles, dovevo essere in aeroporto, il destino mi ha dato una mano. Accendo un cero… Un pensiero e una preghiera alle vittime innocenti e ai feriti.”

Si esprime, così Gianluca Buonanno, nel post pubblicato sul suo profilo Facebook a seguito del tragico attentato avvenuto stamane, poco prima delle otto, allo scalo di Zaventem, aeroporto principale di Bruxelles.

Secondo le autorità le due forti esplosioni avrebbero causato 13 morti e 35 feriti. Altre 10 vittime alle fermate della metro di Maelbeek, Arts Loi e Schumann, in pieno centro.

Prima delle detonazioni - avvenute nell’atrio A, al piano terra del grande scalo, dove sono schierati i banchi delle compagnie - si sarebbero avvertite raffiche di mitra e urla in arabo. Immediatamente è scattato il piano d’emergenza: i passeggeri sono stati radunati in area considerata sicura e chiusi in aeroporto. La polizia ha raggiunto in massa lo scalo e l’evacuazione è tuttora in corso. Sull’aeroporto, come mostra la foto postata da Buonanno, una cortina di fumo nero.

Attualità

Cronaca

Politica

Economia e Lavoro

Sport

Cultura e Spettacolo

Eventi e Manifestazioni

Sanità e salute

Lettere

Lettere

ringraziamenti per Hospice di Gattinara

ringraziamenti per Hospice di Gattinara
Lettera del 30-08-2016

Gent. Direttore, il mio papà, Mario Beneduce, è mancato, a causa di un brutto tumore, il giorno 29 agosto scorso. Attraverso il Suo stimato giornale...